back
 
Verran per gli altri Estate, Autunno, Inverno, 
sempre sorriderà a te Primavera.
Rubato hai agli dei il segreto eterno
che ignora il crepuscolo e la sera.

Prima quartina apocrifo 171 da “ I Sonetti di W. Shakespeare,  tradotti e interpretati da Lorenza Franco”, Ed. La Vita Felice, 2000

.

 

 

di Vini di Versi

Richelieu

Chissà se quando Richelieu nitriva[1],

ministro il suo cavallo si credesse,

e mentre l’un l’epilessia colpiva,

al re[2] il paquet[3] quell’altro redigesse?

 

Gli altri cavalli bloccherà la neve,

ma Richelieu conquisterà Casale[4].

L’assedio a La Rochelle[5] già non fu breve,

ma poi trionfò l’equino cardinale.

 

Siano gli umani mandati al macello[6],

bisogna vendicar la propria razza.

Del re il favorito[7], ch’è il più bello,

con stil da mattatoio lo si ammazza.

 

Processi staliniani agli imputati,

è l’autoaccusa giustificazione

perché sian lì per lì decapitati,

e sia adempiuta l’alta sua missione.

 

Causa lontana di Rivoluzione,

Hitler l’emulerà, e Mussolini[8],

la strada indicò a Napoleone,

suoi puledri di razza non meschini.

 

Di Francia la grandeur fu la sua gloria,

resa d’Europa il motore centrale.

Ma qual felicità da una vittoria,

che a doppia porterà Guerra Mondiale?

 

Lorenza Franco

 

_________________________

[1] Una sorella di R. morì pazza, un fratello a volte si credeva Dio Padre. Più modestamente R. si credeva un cavallo, nitriva e tirava calci ai servi, che erano costretti a legarlo ad una finta greppia aspettando che smaltisse la crisi. Allora piombava in un sonno profondo e al risveglio non ricordava nulla (da Il Re Sole di Guido Gerosa, Mondadori, pag.66).

[2] Luigi XIII

[3] Non fece mai eseguire un ordine senza che prima il sovrano non l’avesse approvato (op. cit.).

[4] Il 1° marzo 1629, durante la guerra di Mantova e del Monferrato.

[5] La Rochelle, roccaforte degli ugonotti, si arrese il 28 ottobre 1628, dopo quattordici mesi di assedio.

[6] Stroncò i grandi signori ad uno ad uno con i supplizi, gli assassinii di stato, il rogo dei loro castelli per annientare il feudalesimo e imporre l’assolutismo regio (op. cit.).

[7] Cinq Mars. Il carnefice riuscì a staccare la bella testa soltanto al decimo colpo di mannaia.

[8] I due secoli dei vari Risorgimenti, dei nazionalismi, di Bismark e di Cavour, di Hitler, Mussolini e Stalin discendono da Richelieu che decattolicizzò l’Europa, precorrendo Bismark, e si alleò ai principi protestanti, continuando Lutero (op. cit.).