back
 
Verran per gli altri Estate, Autunno, Inverno, 
sempre sorriderà a te Primavera.
Rubato hai agli dei il segreto eterno
che ignora il crepuscolo e la sera.

Prima quartina apocrifo 171 da “ I Sonetti di W. Shakespeare,  tradotti e interpretati da Lorenza Franco”, Ed. La Vita Felice, 2000

.

 

 

di Vini di Versi

Una strana atmosfera

Una strana atmosfera di mistero
risuscita i fantasmi del passato,
ma non ritorna chi non se n’è andato,
di ciò ch’è falso nulla è più vero.
 
Affetti mai vissuti o rinnegati
ti aleggiano intorno, irridenti, 
o forse solamente indifferenti,
paghi di non esser richiamati
 
obliate a rivivere esperienze,
dal sapore dolciastro o forse amaro,
d’amore e tenerezza sempre avaro,
gravido di presenze e di assenze.
 
Riadagiandoci nel quotidiano
commettere dovremo nuovi errori.
Tra molte spine pochissimi fiori,
ma almeno teniamoci per mano.
 
16 settembre 2018 Lorenza Franco