back
 
Verran per gli altri Estate, Autunno, Inverno, 
sempre sorriderà a te Primavera.
Rubato hai agli dei il segreto eterno
che ignora il crepuscolo e la sera.

Prima quartina apocrifo 171 da “ I Sonetti di W. Shakespeare,  tradotti e interpretati da Lorenza Franco”, Ed. La Vita Felice, 2000

.

 

 

di Vini di Versi

Resoconto e ringraziamenti

Ringrazio tutti coloro che hanno reso speciale questa decima edizione di Bacco Natale 2013, all'insegna dell'arte, della musica, dei sani piaceri per il buon vino, dell'eleganza e della sobrietà. 

Un particolare ringraziamento al principe Giovanni Giordano d'Altavilla con le sue creazioni (quando la nobiltà si fa marchio!) Hi-Tech Carbon Fashion Design (tra le quali la lampada DeSidera dall'architetto e art-designer Stefania Vola, presentata da me in anteprima europea), il quale è stato lo sponsor ufficiale dell'evento con i suoi vini di LunaNera, che hanno accompagnato le preziose pietanze preparate dallo chef Andrea Dolcimascolo titolare del ristorante 13 giugno Brera.  

In attesa delle foto che faranno da correndo al mio usuale e puntuale resoconto, non posso non scrivere intanto queste breve considerazioni per ringraziare gli amici invitati per i loro regali e in particolare Marla Lombardo per l'aiuto nella comunicazione e pure nell'organizzazione, con l'auspicio che anch'ella possa sentire da ora come suo tale evento, come lo ha sentito suo l'amico d'Altavilla, a partire dalla sua prima partecipazione come semplice invitato. Egli ha dimostrato anche ieri una grande competenza in materia di vini, che ha permesso di ovviare all'assenza dell'annunciata sommelier Stefania Turato, arrivata a fine serata per cause di forza maggiore, ma partecipe nello spirito fin dalle prime fase dell'organizzazione. 

Citerò nel resoconto che diffonderò non appena avrò le foto ufficiali, tutti gli artisti ospiti che si sono esibiti nel  canto lirico, in poesie dialettali e anche con semplici racconti e barzellette. Anticipo il nome del vincitore dell'edizione Bacco Natale 2013: lo scrittore e regista altoatesino Mario Rusca, con la sua bottiglia di Amarone della Valpolicella, az. Lavarini, annata 2004, che è tornato a Brunico con l'opera "Segni di vino" messa a disposizione dall'artista eclettico Micky Degni. Devo ringraziare anche il nuovo amico di Candìde Luca Pedrani per la catalogazione delle bottiglie e per il prezioso aiuto nella giuria.

A richiesta di molti  riporto la trascrizione del  mio discorso introduttivo, nel mio portale di poesia: http://www.candide.it/bacco-natale-2013-trascrizione-del-discorso-introduttivo 

 oltre ad alcune prime foto da me realizzate. 

Ma le videoriprese del fotografo Stefano Rizzi e le foto del nuovo amico Francesco Mollo ci faranno veramente rivivere questa memorabile serata: spero quindi di averle a breve per rendere visibili anche su Facebook brevi filmati. 

Un cordiale saluto, ancora grazie a tutti voi per i preziosi vini!

Vostro,

Giovanni F F Bonomo

 

Galleria fotografica in 

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.572698649478428.1073741833.554566714624955&type=1 

 

 

 

Bacco Natale 2013

Videocomunicato agli invitati

  

Anche quest'anno la festa di Bacco Natale sarà spunto di riflessione da parte di attori, scrittori, artisti, poeti, partecipi dell'evento, per un ben augurante nuovo anno 2014.

 

L'evento del concorso prenatalizio sui migliori vini, con contorno di poesia, musica e letteratura, ricorrente nei primi di dicembre di ogni anno a partire dal 2003 (data di registrazione de nome di dominio bacconatale.it[1]) è diventato ormai un appuntamento immancabile presso la mia dimora milanese.

 

La valorizzazione del patrimonio enologico nostrano, invidiato nel mondo, avviene in dicembre con uno scherzoso controcanto all'esasperata atmosfera consumistica prenatalizia (richiamo in proposito un bell'articolo del filosofo Fulvio Papi appena pubblicato su Odissea), ad iniziare dalle poesie in rima e a terminare con la premiazione della migliore bottiglia dell'anno. Ma ci sono anche le premiate in seconda e terza posizione.

 

Quest'anno ci sarà il contributo sostanziale di Luna Nera con i suoi eccellenti prodotti non solo vinicoli e la partecipazione dell'avv. Giovanni Giordano d'Altavilla  non solo come esperto di vini, con le incredibili creazioni Hi-Tech Carbon Fashion Design.

 

 Inoltre ci sarà la straordinaria partecipazione, quale garante della selezione e della qualità dei vini (portati dagli invitati che concorrono all'ambito premio), della sommelier Stefania Turato, portavoce ufficiale della delegazione dell'AIS Associazione Italiana Sommelier di Milano.

 

Sappiamo che il vino accompagna benissimo il cibo ma, ancor di più, il pensiero. E se conosciamo gli effetti nefasti del bere a stomaco vuoto, non vorremmo mai assistere a quelli, peggiori, del bere a cervello vuoto. La delizia del palato e dei sensi sarà comunque garantita dal contributo del Ristorante 13 Giugno Brera di Milano, con uno Chef fuoriclasse, Andrea Dolcimascolo, che  proporrà agli ospiti deliziosi esempi di "Street Food" tipico della Cucina Siciliana. Tutto ciò grazie al contributo della siracusana, straordinaria artista multimediale, Marla Lombardo.

 

Dal calice alla carta, invece, i colori del vino attraverso le opere "Dipinti Ubriachi" dell'artista poliedrico Miky Degni. Nati principalmente dalla sua passione per la sperimentazione, tali opere realizzate con il vino tendono a trasmettere un romanticismo d'altri tempi che ben si sposa con il leitmotiv della serata. 

 

Arriveranno quindi, sabato 14 dicembre p.v., alle ore 19:30, presso il mio C.C.C. Centro Culturale Candide, noti attori e attrici, personaggi dello spettacolo, musicisti e artisti vari, anche protagonisti delle scorse edizioni, e parteciperanno a sorpresa, per loro espresso desiderio di non annunciarsi. Sarà però immortalata la loro esibizione, facoltativa e non obbligatoria, che allieterà la serata, prima della premiazione delle migliori bottiglie portate dagli invitati.

 

Fermo restando la sempre apprezzata divulgazione del presente comunicato-invito, mi preme sottolineare che, data l'esclusività dell'evento, il numero degli invitati è limitato, con i nomi in lista, necessaria oltretutto ad abbinare il nome dell'ospite alla bottiglia portata.

 

E com’è vero che nel vino c’è la verità, vi dirò tutto, senza segreti: quasi ci siamo!

 

 Avv. Giovanni Bonomo - Centro Culturale Candide  

   

  

____________________________

[1] Il nome Bacco Natale è stato registrato anche come marchio nelle classi 25, 33 e 41 e non è stato immune da tentativi di usurpazione, come ho descritto nella vicenda riportata sul notiziario AIPPI n.1/2013, reperibile nell'area News (http://www.divinidiversi.it/news/81-bacco-natale-rivendica-il-proprio-nome-cronaca-di-un-tentato-abuso-del-marchio).

Bacco Natale 2012

Anche quest'anno i forzati dei regali ad ogni costo tireranno una sana boccata di ossigeno e una sorsata di eccellente spirito di-vino!

Leggi tutto...